boh… nell'attesa….

http://www.facebook.com/v/215678752533

Annunci

smartphone

Ho perso felicemente le chiavi

in un luogo sicuro da traghettare

smartphone

si risolve comunque, autolavaggio

connessi e indipendenti

è consigliabile procedere lentamente

reggiseno con spalline imbottite, foderate in cotone

cuciture piatte non percepibili sulla pelle

ma costerà tempo, vedo del fumo…

….in titanio ultraleggero

non grandina, si fa presto a dire resina e sale

calo d’attenzione le scarpe nascoste

le temperature elevate allontanano la sensazione

lubrificazione a carter secco

culotte in microfibra con scritta a brillantini

bisogna ancora rodare una tradizione

pneuma pensante sensato

il migliore alleato

c’erano laghi e fiumi

e chi esce senza sostituzione?

Si scopre rivestimento lavabile

direttamente a casa

lispstick clip dadaista

arriva, arriva, arriva!

uno spazio perfetto, non dare nulla per scontato

risposte confuse, alcol e sorrisi?

dove sei?

arriva, arriva, arriva!

ehi, ma mi vedi?

no, non ti vedevo, ci sono spazi che non immagini

di integrale non c’è solo l’abbronzatura

sembra, ma è molto più divertente

come una lettura estiva o una torta di cioccolato con panna

spremiti le meningi più d’estate, dell’estate stessa

colore mutande?

facile perdere la testa apprezzandone il portamento

lontani dalla pioggia ma non dagli sguardi indiscreti

me nessuno è nel padiglione

cattiva ma non velenosa, buona ma non melensa

quando la pressione è bassa

filosofie a confronto sulle grandi passioni

nylon o seta?

frenare diventa un’impresa

arriva, arriva, arriva!

Il tempo delle rivoluzioni è finito

ma che bello vivere l’atto secondo

pressa e bagna bene

ehi si, si è contatto ed aderenza!

Senza istruzioni per l’uso anche le parti sono ok

quale sostanza favorisce la germinazione?

Cinque ore di sole al giorno

incido

Muovo concitato, oscillando di uno strumento il corpo
la cucina e il sottosuolo del palazzo, in offerta eccezionale
acquista direttamente in fabbrica!

aizzo il vibrare elastico delle corde appena sfregate
chiudi la porta aprendola!
Pareti pareti, occhio al fondo, la prova del panno

fuori luogo, fuori scala, fuori schema
quale stile?
incisive pizzicate; intensa vibrazione

fibra sintetica, la variante dell’acquaragia
del dettaglio ingigantito l’oggetto di consumo
il letto tessile tessuto, prodotto imballato

la bozza del tempo

In un dove un quando cambia il colore, ne è umore
rimane il ventaglio, privo del motivo floreale, che accosta al tappeto
di pubblico un minimo
l’abito sensoriale è non tessile, è non indossato
mercato e cura sensibile, punto organico nell’oscillato gusto
paradigma indiziario l’alterarsi  dell’architettura
le variazioni di pressione e il battito del cardio
udita la minuta fonia, trova in questi volumi l’oro
alcova del sapore in che modo al passato trovasti modo…
da comporre il libero sistema, retro laccato, flessibile agevola
la passerella d’ingresso, ristoro e ombra
dei vicini il mare e le acque, se presenti nenia o sussurro posano
Il tempo è li: in quel dove

lipstick amaranto

di concretezze l’ordito telo
di verità e miraggi vaghi
indiviso ordinato tovagliolo
nocivo al tangibile oggettivo
in tempo legato ferma

rosso

Il rosso accende, cioccolato e polifenoli
l’umore e gli umori, vino rosso
freddo caldo freddo caldo
scivola la sciarpa, in questo caffè
via ancora via da qui oppure cioccolata
no resta qui parlerai e ti ascolto
Il desiderio di far l’amore in una tazza
girala e la giro, senza spaccare il capello in quattro
ma non provoca il doppio delle gravidanze?
“ le lacrime emozionali sono necessarie, senza non si può”
come passa il tempo, non vola ma rasoterra ci guarda da sotto
secondo te ci giudica?
un anno e mezzo quasi e via, e si scivola qui e non va via
meglio il vino alla birra, si meglio
calore e tepore, l’occhiello fattosi brucia calorie
andiamo via