I bimbominkia salveranno il web

Immagine

Pittori si interrogano sul colore della cacca al salutarsi convengono che sono diventati dottori analisti: questo è lo stato del “web” Pro.

I Bimbomikia salveranno il web.

Si. Assurdo in termini e contraddizione formale e storica, che mai avrei pensato possibile. Eppure la loro freschezza o almeno età (positiva) mentale credo sia l’ultima possibilità (per ora) nei confronti dell’incancrenirsi di alcune posizioni pro nostrane (ma non solo).

Non parlo di bimbominkia generalizzati, ma di molti “ciovani” che per la loro freschezza mentale hanno la possibilità del superamento barriere e limiti. Vi è una guerra in atto fra Pro. Ora già guerra è indicativo del disagio mentale e della malafede di molti su argomenti spesso decisamente legittimi quali il settorialismo, l’identità palese garanzia, l’abbandono del verticalismo (azz se ne parla da vent’anni) e la fuffa like.

Peccato poi si rasenti il ridicolo con “guerre” su palesi pateticismi: es follower comprati o meno. Basta guardare lo storico dei follower, se ci sono botte di 10k in tempi assurdamente corti non ci sono cazzi, i follower sono stati comprati, a prescindere dai contenuti, ed estenuanti discussioni e giustificazioni da puer rendono le cose solo molto da falliti di successo (ovvero aver paura d’essere nella fase discendente e non sapere cosa fare per mantenere lo status anche para-economico che ne deriva). O in altri casi l’isterismo (hipsterismo svelato) della posizione acquisita solo per questioni cronologiche di altri pseudo Pro che si smoscia. E infine casi violenti o millantati come violenti… il patetico all’opera.

4chan Rimane unica (ma non solo lei) madre fertile e gravida in questo vuoto spinto.

E insieme a 4chan la schiera dei giovani apparentemente inconsapevoli (in realtà ben coscienti) ma liberi dalla ipocrita cacca di molti Pro della pagnotta alla vaselina. Gli altri hanno rotto decisamente i coglioni, visto che non sono capaci nel “creare e procreare” ma per fuffia muoiono. Il senso è di decadenza e “putrefazione”. Meglio il nuovo vivo e colorato. Ben venga chi ragiona in modo sano finalmente.

Gli altri vadano…

altro boh

Mini Racconti Cinici

Spazio, ultima frontiera. Eccovi i viaggi dell’astronave Enterprise durante la sua missione quinquennale, diretta all’esplorazione di strani, nuovi mondi, alla ricerca di altre forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare laddove nessun uomo è mai giunto prima.

Parla il Capitano James Tiberius Kirk:

Data Astrale 1313.7

Questo è il nostro XIX viaggio nel tempo, ci stiamo avvicinando al Pianeta Terra, dovremmo atterrare in un zona chiamata anticamente Italia, questa volta ci stiamo spingendo in una situazione molto più pericolosa rispetto alle nostre altre missioni. Gli antichi descrivono quella come un’epoca piena di conflitti e ricca di contraddizioni. Un numero spropositato di abitanti di quel corpo celeste viveva  in condizioni di estrema povertà, altri invece sfruttavano le risorse naturali e i loro simili. L’uomo antico era influenzato da meccanismi primordiali denominati mass media, imperava su tutti un dispositivo primitivo chiamato televisione. Il sesso era criticato e praticato, anche dietro…

View original post 215 altre parole

altro boh

Paola Ferrari e la querela a Twitter

Immagine

Paola Ferrari vuole querelare (querela da wikipedia La querela è un istituto del diritto processuale penale. Nella maggior parte degli ordinamenti si tratta di un atto declaratorio mediante il quale un soggetto, che si ritenga soggetto passivo di alcuni particolari reati (persona offesa), richiede all’Autorità Giudiziaria di procedere nei confronti dell’autore del reato per la sua punizione.)Twitter per presunte offese da parti di alcuni utenti etc.
Passa quasi inosservata la sua decisione (?) di devolvere successivamente il risarcimento ai terremotati dell’emilia, cosa che io trovo offensiva.
Sfruttare empaticamente e uni direzionalmente (beh si diciamolo un giornalista con trentanni trenta di carriera è abituato ad essere uni direzionalmente paraculo) un terremoto  e le sue conseguenze di una tragedia per “affari personali” o meglio creare o falsare opinione e percezione.
Brutta cosa piuttosto si muova e faccia lei qualcosa per i soggetti della disgrazia.
Poi se non ricordo male non dovrebbe nemmeno più rispondere l’editore quando l’autore anche nel suo “ambiente da trentanitrenta” a quanto mi ricordo (posso sbagliarmi)  quindi perché deve rispondere twitter?
Perché a una manica di giornalisti da trentanni fa comodo pensare che il nuovo mondo possa diventare come quello vecchio della disinformazione (del calcio e del cacio in questo caso)?
Querela in fondo deriva da queri-> lamentarsi con radice kuas, kvas,cvasiti e cvas etc (sanscrito) che sta per gemere e sospirare  ma anche 

  • querimonia: fastidioso lamento, lagnanza protratta
  • querulo: Che ha un tono lamentoso 

La radice di un lamento è un gemito… lol quello del giornalismo da trentannitrenta che poteva ignorare le battute fatte nei bar perché erano lontane e folkoristiche.
Mondo decadente (Che è in fase di declino, di esaurimento) non decadentismo (Con il termine Decadentismo si intende un movimento artistico e letterario sviluppatosi in Europa, a partire dalla seconda metà dell’Ottocento fino agli inizi del XX secolo, che si contrappone diametralmente alla razionalità del positivismo scientifico e del naturalismo.)
Immagine 

L’amore infelice. Apollo e Dafne di Bernini

PiantataStorta - non è un blog sul giardinaggio! di Giovanna Pimpinella

La storia di Apollo e Dafne è quella di un amore che si annulla. Una ossessione indotta per dispetto da un altro Dio, Cupido, che per far pagare un’offesa ad Apollo lo colpisce con la freccia dell’amore, mentre scocca su Dafne, ninfa incolpevole, la freccia dell’odio. La composizione si ferma nell’attimo in cui l’innamorato ha preso la disperata che scappa e il trionfo e la sconfitta si confondono. Perché Apollo non vince, si trova tra le braccia un albero, e Dafne si libera, grazie alla trasformazione. Di fatto però ognuno rinuncia a qualcosa, l’amore per Apollo, la forma umana per la ninfa. E nessuno dei due sa veramente cosa stia facendo, perché la motivazione dell’affanno, della lotta e dell’inseguimento non ha una spiegazione razionale.

View original post 135 altre parole

Boh entropia Sara Tommasi e l’oscar

In attesa di Sara Tommasi e della sua nomination agli oscar e non avendo nulla da fare…