cartastagnola:

Nella nuova canzone della Nannini c’è lei che ad un certo punto canta “Amor che bello darti al mondo” e lo canta con tutto il cuore aperto, che dev’essere bellissimo cantare una frase del genere, che ti senti scorrere dentro tutto l’amore per quell’esserino che hai messo al mondo, e che presto si troverà a lottare contro di esso.
Ho confuso lo strascico di un aereo con una stella candente, come desiderio ho espresso te, ancora una volta, e poi ho finito “La solitudine dei Numeri Primi” che un po’ mi ha sconcertato, con questo sentimento, la solitudine, che alla fine sembra vincere proprio su tutto. Che io sono un po’ Alice, che la solitudine non la vuole, e cerca di scacciarla via, in ogni modo, anche in modi subdoli, scendendo a compromessi inaccettabili.
Che da ieri non ti credo più quando mi dici che dobbiamo vederci, non ti credo più, hai finito la scorta di scuse plausibili, ed anche quella degli alibi, adesso cominciano i silenzi, quelli fitti e densi nel quale puoi anche affogare.
E mi dispiace, cazzo se mi dispiace, ed ogni volta che succedono di queste cose mi chiedo cosa ci sia di sbagliato in me.
Quando mi hanno detto che sarebbe stato difficile non pensavo fino a questo punto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: