Neda

Ultimamente leggo sempre più inviti a considerare il video e le notizie su neda come un fake, e sinceramente me ne frego, si parla di cia, di Coelho (soprattutto) e di tante ma tante altre menate… Quasi non ci fosse un mondo in guerra.
Non so volendo tracciare poi le fonti, soprattutto italiane, scopro un mondo quasi al limite dell’assurdo dove i predicatori di complotto, ovvero quelli che parlano di qualsiasi cosa , piscio d’uccello compreso (per chi non lo ricordasse gli uccelli non urinano), dipendesse da qualsivoglia loggia massonica o schiera degli eletti.
E le critiche al video?
Il sangue schizza non schizza?
Spruzza o non spruzza… frotta e altro sempre poco…?
Ma siamo proprio una generazione di pulp dipendenti, non abbiamo idea nemmeno di come si muoia in certe condizioni.
Chiedete a qualcuno di un pronto soccorso no?
Molto ma molto diverso da come è rappresentato nel nostro immaginario, non facile non spesso cosi cruento e altro, ma non è nelle mie intenzioni parlarne.
Idem per la presunta risata, come se fosse facile distinguere una risata da qualcos’altro, e anche il fatto che sembra che il medico sia un filmaker… embe?
Chi se ne frega, non credo sia vero, ma chi se ne frega, e la cosa la voglio spiegare più avanti.
Ma queste fonti?
Risalendo alla sorgente…
Estrema destra… azz.. i bloggi in questione sono di “estrema destra”…vero che gli estremi si attraggono tanto da usare le stesse parole e le stesse argomentazioni, e sempre e soprattutto il nemico che altro da quello che si vede ogni giorno.
Ma boh, sembra quasi che a loro scocci che esistano i vari twitter, face e myspace (in misura minore) o altri bloggi ancora
Su questo nasce la domanda, più importante della risposta: che senso ha denunciare i “complotti” di questo mondo e di questi quando a noi fanno credere che il nostro principale problema sia l’immigrazione di quattro poveracci in canotto, che oltretutto ci fanno sentire anche superpotenza militare da portaerei.
Questo riducendo ad esempio altri problemi come quelli di mafia e di camorra a problematiche legate al traffico automobilistico con scenette degne di johnny stecchino e allo stesso tempo dandoci candidate “tettute” e di “culo” fornite… questo facendoci credere che sia solo una questione di favori fatti..
Balle si crea semplicemente una classe dirigente di super “yesman” (si yesman, e non yeswoman….) in modo che non ci siano nemmeno voci interne, non si sa mai..
E questo solo per fare un minimo esempio.
In Iran c’è stata o non c’è stata un qualcosa di molto simile a una rivoluzione democratica o apparentemente democratica?
Io non ero la, ma ho l’impressione che ci sia stata… beh penso proprio di si….certo che si c’è stata…
Il punto non è la cia, le lobby o altro…
Il punto siamo noi, solo noi, che comunque non ricordiamo che il mondo è in guerra (date una occhiata qui per rendervene conto http://www.guerrenelmondo.it/ o ancora meglio qui http://www.guerrenelmondo.it/?page=static1240876741 ), ma a chi frega ?
Frega solo a chi nel momento in cui si trova emotivamente coinvolto dice che schifo e poi non si rende conto che bisognerebbe sbattersi in altro modo…
Beh sembra facile
Eppure dobbiamo stare caldi d’inverno, e quindi della Cecenia chi se ne frega…
Eppure dobbiamo andare comprare un pacchetto o una stecca di sigarette con la “cazzo di macchina”, tanto finché ho i soldi per la benzina…
Eppure mi hanno anche spiegato che potrei ben bere (solo in alcune città purtroppo) l’acqua dle rubinetto (strano per l’acqua si uccide e si ucciderà in futuro molto di più) risparmiando inoltre le “bottigliacce” di plastica da riciclare (bella ecologia del menga, se posso evitare un trasporto evito altro… ma chi ci pensa); stesso discorso vale per la frutta di stagione etcc… devo pure mangiare qualcosa che arriva dall’altra aprte del mondo costa uguale e non sa di una cippa lippa… eppure.. eppure mi sento “eCoLoGiCo” differenziando… sto a posto con la mia coscienza…
Ma perché invece non ragioniamo su quello che la mia acqua, il mio pet, la mia melanzana/zucchino e il mio metano siano e causino in realtà?
Poi da “italiano” giro con la mia bella “macchinina” appunto a metano (inquinate.. informatevi su cosa fanno le inevitabili perdite di metano al rifornimento all’ecosistema e ai buchi, non quelli dei candidati verdi rossi o grigi o veline, questa categoria a parte) e ancora peggio a gpl composto da due elementi fra i più nobili degli idrocarburi, cosa che fa capire che … di prodotti di raffineria si tratta; che centra?
Centra, eccome se centra, anzi si infila come un qualcosa vasel”linato”, anzi ci si risparmia, costano di meno all’acquisto (finale ovvero al distributore) visto che non sono gravati dai circa 70 centesimi in più, e chi li paga in termini di disinformazione danno e costo?
Io no, non guido, me ne frega di meno, e la coscienza che non sa anzi si sente gratificata nel differenziare “consumistico”, nel marciare “ecologicamente” economico (o risparmioso)…
Il tutto si riduce a non sapere che siamo in un mondo in guerra e che non esistono (in molti casi) i rubinetti del lavandino, ma noi per la nostra sete abbiamo bisogno sempre di qualcosa che sia zuccherato (dolciastro) denso e in alcuni casi rosso….
Forse siamo nel “il mio nome è leggenda”, ma nella parte non del protagonista o del cane…
Il mio amico buddista direbbe molto più semplicemente:
“ Il video è vero ed io animo (Aldopinga, Andrea, Francesco, Claudio o come cazzo mi chiamo) sono responsabile in tutto della veridicità dello stesso.
La verità non è un valore comunque, il valore sta nel più che viene
In ogni caso ripeto la formula precedente: il video è vero ed io animo (Aldopinga, Andrea, Francesco, Claudio o come cazzo mi chiamo) sono responsabile in tutto della veridicità dello stesso.”

Non so chi possa capire o equivocare o altro, e non me ne frega se sono apparentemente fuori tema,
ma semplicemente un coscienza parziale spesso equivale a girare la testa dall’altra parte… g8 o g14 compreso… anche perché delle gambe secche della sarkozy puo importarmene una cippa lippa… con tutta la gnagna che ci hanno candidato qui (Zanicchi a parte) e anche a sinistra, mascherandola da altro senza calze a rete… inoltre ribadisco che non capisco appunto una cippa lippa…ma…
Ma appunto siamo in ogni caso al bar dello sport, e invece che parlare “degli speciali uno”, discutiamo del dolore lontano… si perché si parla del dolore lontano e in comunicazione il dolore lontano "allontana" quello vicino..
……..
il tutto non centra, ma la bottiglia di pet centra…

Annunci